“No, rimpiango gnente”… ecco, inizia va…

8 Nov

Califano: «Chiedo la legge Bacchelli
Adesso sono diventato povero»

Corriere della Sera, 8 novembre 2010

I soldi devono essere dati agli artisti che, nonostante la loro opera sia di riconosciuto livello artistico/culturale, non ce la fanno a tirare avanti perché viviamo in un mondo dominato da ignoranti e imbecilli.

Se Califano i soldi li ha fatti e li ha buttati via, sono anche cazzacci suoi. Se danno la Bacchelli a lui, dopo quel che è successo a Pompei (per restare in tema “arte e soldi”), poi non venga nessuno mai più a parlarmi di meritocrazia.

Annunci

2 Risposte to ““No, rimpiango gnente”… ecco, inizia va…”

  1. superdelly 10 novembre 2010 a 13:27 #

    Quando ho sentito la notizia, non ci volevo credere.
    Non gli bastano 10.000 euro al mese che gli arrivano per i diritti di autore, ma cosa cazzo ci fa con i soldi?

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tweets that mention “No, rimpiango gnente”… ecco, inizia va… « Un Blog Molto Volgare -- Topsy.com - 8 novembre 2010

    […] This post was mentioned on Twitter by Valentina Simoni, David Fante. David Fante said: "No, rimpiango gnente"… ecco, inizia va… #Califano: http://t.co/fhwsRtv […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: